Strada interpoderale per Santa Croce e Montenero Valcocchiara in pericolo

Admin
By Admin febbraio 13, 2017 20:01

Strada interpoderale per Santa Croce e Montenero Valcocchiara in pericolo

Story Highlights

Spesso e volentieri mi faccio una passeggiata sui prati di Santa Croce percorrendo l’unica strada che parte da San Vittorino di Cerro al Volturno fino ad arrivare al rifugio, per poi proseguire su una vecchia via fino ad arrivare a Montenero Valcocchiara. All’altezza della località “Madonnella”, salendo a destra, ho notato che negli ultimi tempi c’è stato un movimento di alcuni massi che si sono aperti come succede in alcune case sottoposte a terremoti. In un primo momento mi sono chiesto passo oppure torno in dietro, ma, considerata la giornata con il tempo buono ,ha prevalso la volontà di attraversare e proseguire per i prati.
La strada solitamente è percorribile da poche persone ma con questo non significa che si può tralasciare il problema e lasciare le cose così come stanno. Il detto, prevenire è meglio che curare è sempre valido , se dovessero cadere quei massi che si vedono dalle fotografie, il passante di turno sicuramente non troverebbe scampo.
Mi domando allora, perché non fare un sopralluogo con i tecnici per controllare la situazione attentamente e, se è il caso provvedere alla rimozione e sistemazione del tratto interessato!!! E’ da notare comunque, che quotidianamente alcuni pastori del posto sia d’inverno sia d’estate salgono in montagna per controllare gli animali al pascolo; anche diversi contadini salgono in montagna per coltivano le famose patate di Santa Croce.
Il Problema va affrontato da subito, perchè il pericolo credo che ci sia e con questi continui movimenti tellurici, oggi abbiamo registrato quello di Castel di Sangro di magnitudo 2, 6 , una località molto vicina a Cerro al Volturo, è necessario pensarci molto attentamente.
Non dimentichiamoci che tutto il pianoro di Santa Croce da ani fa parte della zona contigua del Parco Nazionale Abruzzo Molise e che negli ultimi anni il CAI e altre associazioni turistiche hanno organizzato diverse escursioni per visitare le Mura Ciclopiche situate alle spalle di Monte Santa Croce e altre località interessate durante la seconda guerra mondiale.

Condividi questo post:
Share
Admin
By Admin febbraio 13, 2017 20:01
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*

*