Riscaldarsi a Cerro al Volturno costa meno

Admin
By Admin marzo 12, 2015 12:22

Riscaldarsi a Cerro al Volturno costa meno

Comune Cerro al V.FINALMENTE dopo anni di richieste, indicazione e sollecitazione   la nuova amministrazione prende atto che Cerro al Volturno non si ferma al capoluogo comunale ma è distribuita su un territorio abitativo molto vasto e con dislivelli che passano dai 572 m.  sul livello del mare del capoluogo ai 793 m. s.l.m.  di Foci, la frazione più alta del territorio comunale.

Il consiglio comunale convocato per il giorno 11 marzo 2015 ,trai i punti messi all’ordine del giorno ha inserito ed approvato anche le “Agevolazioni fiscali delle aree non metanizzate” che consentiranno ai residenti delle frazioni le agevolazioni per l’acquisto di GPL e gasolio per tutti i residenti nelle aree non metanizzate. Come dicevamo nel lontano 2013 “Per una famiglia di quattro persone con le agevolazioni previste dalla legge 23 dicembre 1998 n. 448 (art.8 comma 10 lett.C), modificata con legge 17 maggio 1999 n. 144 art. 39 si andrebbe a risparmiare circa 80 euro al mese per l’acquisto del gasolio e del petrolio liquefatto (gpl).(Chiaramente per i mesi invernali- in media cinque mesi all’anno)”e non è poco, considerato che le famiglie continuano a sudare sette camice per portare a fine mese ,quando è possibile, i conti in pareggio.  

I nostri interventi su questi specifici argomenti iniziano il 22 giugno 2011 con questo post “Agevolazioni sul Gasolio e GPL: Perché continuare a penalizzare le frazioni di Cerro al Volturno

Poi  il 17 marzo 2013 abbiamo  scritto un’ altro post sempre sullo stesso problema , alla luce del fatto che non c’era stata nessuna iniziativa IN MERITO “Cerro al Volturno – Agevolazioni fiscali per l’acquisto di gasolio e gpl – Aree non metanizzate”.

impianto-riscaldamento-gasolioCon l’insediamento della nuova Amministrazione siamo tornati alla carica e abbiamo riproposto lo stesso argomento con questo post: “Se non c’è il metano ci sono le agevolazioni – Che ne pensa l’amministrazione.”. Per il seguito torna a FINALMENTE ci accontentiamo , per il momento, delle AGEVOLAZIONI e in attesa che anche le frazioni possano godere di questo privilegio ringraziamo.

Condividi questo post:
Share
Admin
By Admin marzo 12, 2015 12:22
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*

*

Seguici su:

Traduci:

Meteo Cerro al Volturno

Pubblicità

Siti amici

Sito Gold
motori ricerca

Archivio storico

Il castello Pandone di Cerro al Volturno
Il castello Pandone di Cerro al Volturno nasce con certezza nel 989 su precisa richiesta dell’abate di San Vincenzo. Pur avendo avuto numerose trasformazioni nel tempo l’impianto primario, quadrangolare, è rimasto in tatto. Si sa che questo castello, così come altri castelli costruiti nello stesso periodo,su indicazione dell’abate del monastero di San Vincenzo, dovevano servire per difendere il territorio dalle numerosi incursioni dei Saraceni. Le esigenze di costruire fortificazioni dotate di torri e in posti poco accessibili, nascevano dal fatto che prima del 989 i Saraceni avevano già ucciso tantissimi monaci residenti nell’Abazia. Alcuni testi parlano di circa settecento monaci massacrati dai Saraceni nell’incursione fatta tra gli anni dell’861 e dell’881). Continua…su questo link: http://www.cerro-dintorni.it/gallerie/il-castello-pandone-di-cerro-al-volturno/

Cerca nel Portale

Link utili

  • Noi siamo qui
  • Registrati
  • test

SERVIZI SANITARI

  • Calendario prelievi
  • farmacia
  • Guardia medica
  • SPORTELLO SERVIZI SOCIALI

IL PALIO DELLE CONTRADE 2016

Le più belle immagini di Cerro e dintorni le trovi qui

Calendario

giugno: 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

PUBBLICITA’

Pubblicità

Pubblicità