La SS 17r frazione Case- Acquaviva d’Isernia rimasta senza opere di sostegno lungo la strada

Admin
By Admin settembre 8, 2017 20:02

La SS  17r frazione Case- Acquaviva  d’Isernia rimasta senza opere di sostegno lungo la strada

Story Highlights

Durante una mia passeggiata lungo il tratto di strada statale che collega la frazione Case di Cerro al Volturno con il comune di Acquaviva d’Isernia ho notato che in diversi punti del tratto di strada a dei muri alla destra della statale mancano le pietre e mi sono chiesto, forse è stato il logorio del tempo a provocare tale disastro.

Per vedere se le pietre si erano staccate naturalmente ho cercato di guardare con attenzione nelle vicinanze per vedere se erano state spostate o messe da parte. Ho visto con attenzione, sia a monte che a valle della strada, ma non ho trovato traccia delle pietre. Dimenticavo di far notare che non sono dei semplici sassi, ma sono delle pietre a faccia vista e lavorate a mano.

Non ho dati sufficienti per dare un tempo alla loro costruzione e alla messa in opera , ma sono convinto che queste pietre risalgono a decine di decenni e che possono essere considerate un patrimonio artistico storico e ambientale per il territorio inserito nel Parco Nazionale Abruzzo Lazio Molise. L’immagine che segue vi fa capire quanto importante sono questi tipi di costruzione per il paesaggio naturalistico e ambientale.

Il fatto più eclatante è che le pietre non vengono a mancare in grandi quantità e in un solo periodo ma si può notare con evidenza che la loro, forse esportazione dal muro, avviene in periodi diversi.

Questa mia riflessione non vuole essere una denuncia a qualcuno o a probabili appassionati di pietre per muri a faccia vista, ma sarei curioso di sapere o conoscere dove sono andate a finire questi blocchetti di pietra lavorati da vecchi artigiani e sistemati con cura da muratori esperti. L’immagine che riporto è eloquente, ritengo non ci siano dubbi alla possibilità che l’esportazione sia avvenuta con forzatura e non in modo naturale.

Mi auguri che si fermi questo scempio della natura e che si faccia in modo di salvaguardare quanto di buono ancora è rimasto del patrimonio ambientale di questa bellissima valle del Molise.Con Portiamo questo messaggio con un MI PIACE e con una condivisione ai tuoi amici e lavoriamo perché queste cose non avvengano.

Condividi questo post:
Share
Admin
By Admin settembre 8, 2017 20:02
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*

*