Back to homepage

La valle del Volturno

La valle del Volturno

La valle del Volturno un pezzo storico del Molise

La valle del Volturno situata al confine con il Lazio e l’Abruzzo ha un’area di 21019 ettari, di cui la maggior parte del territorio è boschivo e il resto, per secoli, è stato coltivato dai contadini e utilizzato per pascoli. La storia di questa meravigliosa valle nasce agli inizi del secolo VII, quando i tre giovani Beneventini Paldo, Taso e Tato convinti dall’abate Tommaso  Morienna dell’abazia di FARTA (Rieti) vennero alle sorgenti del Volturno per fondare il monastero. I paesi sono dei veri e proprio paesaggi, quasi tutti furono costruiti su rocce per difendersi dai loro principali nemici “i Saraceni” che in quei tempi assalivano, depravavano e distruggevano comunità intere. Dai monti sovrastanti la Valle si può ammirare la natura ancora incontaminata che appare come un germoglio fiorito in primavera e nei periodi invernali come un presepe candido di neve. Durante la notte le luci dei paesi, di diversi colori illuminano la valle e creano un’atmosfera da fiabe.    Continua….

Condividi questo post:
Share
Write a comment

1 Comment

View comments

Write a comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*

*